AVVISO URGENTE 

Si pubblicano i chiarimenti sulle Garanzie a copertura del Finanziamento, a supporto di quanto previsto dall’art. 16 dell’Avviso pubblico relativo alla misura “Fondo Regionale per la Crescita – FCR”.

Per scaricare il testo completo clicca QUI.

Nella sezione “Chiarimenti su Garanzie” a destra è possibile invece scaricare gli allegati previsti:

  1. Schema Polizza Fideiussoria; 
  2. All.15 – Lettera di fideiussione a garanzia del finanziamento concesso; 
  3. All.16 – Dichiarazione di regolarità fiscale; 
  4. Garanzie Finanziarie: Suggerimenti per le Pubbliche Amministrazioni. 

ALTRI AVVISI

Si comunica che per tutte le attività relative alla concessione delle agevolazioni, compresa l’apertura del conto corrente vincolato, non è possibile delegare soggetti terzi (diversi dal Beneficiario delle agevolazioni). Si precisa che è possibile utilizzare lo strumento della delega solo ed esclusivamente per la richiesta di informazioni.

I Beneficiari che hanno ottenuto l’erogazione delle agevolazioni non possono disporre delle somme accreditate ma solo Sviluppo Campania può con apposito nulla-osta comunicare alla Banca, dove si intrattiene il proprio c/c vincolato, il pagamento dei fornitori.

Pertanto le disposizioni di bonifico possono essere effettuate solo esclusivamente da Sviluppo Campania, solo dopo la presentazione degli stati di avanzamento lavori SAP, da parte del Beneficiari a seguito delle opportune verifiche da effettuarsi.

È possibile procedere all’invio della Richiesta di Erogazione delle Agevolazioni (Anticipazione 100%) accedendo al seguente link https://bandi.sviluppocampania.it e cliccando nella apposita sezione dedicata al Fondo Regionale per la Crescita Campania – FRC.

Si evidenzia che tutta la documentazione per la Richiesta di erogazione, compreso Atto di Pegno e Mandato irrevocabile di costituzione di pegno regolare,  deve essere inviata esclusivamente on line accedendo al link sopra richiamato. Non è necessario inviare alcun documento a mezzo PEC. 

Si precisa che l’accesso è consentito solo ai Beneficiari ammessi con apposito Decreto. La Richiesta di erogazione deve essere presentata esclusivamente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa/libero professionista beneficiario, unicamente attraverso identità digitale (SPID), intestata al Beneficiario. Non è possibile delegare soggetti terzi alla presentazione della Richiesta.
A seguito dell’invio della Richiesta di Erogazione, il Beneficiario riceverà una ricevuta di avvenuta consegna e ricezione, che certifica la presentazione della stessa.

A seguito della pubblicazione del primo Decreto di ammissione, si comunica ai Soggetti beneficiari che, ai sensi dell’art. 13 dell’Avviso, riceveranno (a mezzo PEC), la Comunicazione di ammissione con il relativo Contratto di agevolazione. Si invitano i Soggetti Beneficiari, ai fini degli adempimenti successivi previsti dall’Avviso e dal Contratto di agevolazione, a prendere visione della “Guida all’erogazione delle Agevolazioni e alla realizzazione dei piani di investimento” pubblicata al seguente link:  

https://www.sviluppocampania.it/wp-content/uploads/2022/01/Linee-Guida-per-Erogazione-delle-Agevolazioni-e-Real.ne-Piani-di-investimento-FRC.pdf 

Per le Domande di agevolazione che non sono oggetto del Decreto suddetto, si comunica che la verifica di ammissibilità (di cui all’art. 12.2 dell’Avviso) è in corso, secondo l’ordine decrescente rispetto all’Elenco già pubblicato al seguente link: https://www.sviluppocampania.it/wp-content/uploads/2022/03/Elenco-domande-FRC-ordine-di-punteggio-calcolato.pdf, e proseguirà fino all’esaurimento della dotazione finanziaria disponibile. La tempistica di tali verifiche, e quindi il rispetto dei termini previsti dall’Avviso, è comunque subordinata all’ottenimento della documentazione necessaria a confermare le autodichiarazioni rese in sede di Domanda. Si ricorda che l’iter di verifica è svolto secondo la L.241/90 e s.m.i. e pertanto, Sviluppo Campania, ai fini del completamento della verifica di ammissibilità di cui all’art.12.2 potrà richiedere (a mezzo PEC) informazioni, precisazioni e/o documenti necessari al completamento dell’istruttoria.

Si rende noto che:

  • eventuali richieste di informazioni  e/o chiarimenti dovranno essere inviate via mail all’indirizzo: fondoregionalecrescita@sviluppocampania.it
  • l’invio di integrazioni, riscontri ai preavvisi di rigetto e/o altra documentazione richiesta da Sviluppo Campania, dovranno essere inviati esclusivamente alla casella pec: fondoregionalecrescita@legalmail.it

Si precisa che la formulazione di quesiti/richieste/chiarimenti deve pervenire esclusivamente da soggetti titolati (es. legale rappresentante) o da soggetti terzi autorizzati con specifica delega sottoscritta digitalmente dal proponente/beneficiario. In assenza delle suddette condizioni, nel rispetto del Codice Privacy, non sarà fornito alcun riscontro.

Il “FONDO REGIONALE PER LA CRESCITA CAMPANIA – FRC” è uno strumento finanziario composto da un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato finalizzato al sostegno degli investimenti per la realizzazione di investimenti di rafforzamento e ristrutturazione aziendale e di innovazione produttiva, organizzativa e di efficienza energetica, dettate dai paradigmi post Covid.

Le risorse messe a disposizione dalla Regione Campania sono pari ad euro 196.5 milioni a valere su Fondi POR FESR.

Lo strumento è rivolto ai seguenti beneficiari:

  • Piccole e microimprese, che siano costituite ed iscritte nel Registro delle imprese della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura, competente per il territorio da almeno 12 mesi antecedenti alla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC;
  • Liberi professionisti che sono equiparati alle PMI ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dalla programmazione dei fondi strutturali 2014 – 2020, che siano titolari di Partita IVA da almeno 12 mesi antecedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC.

Sono ammissibili al presente Avviso tre tipologie di interventi da realizzare sul territorio della Regione Campania e relativi a:

  • Digitalizzazione e Industria 4.0, investimenti materiali e immateriali a sostegno dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione produttiva per la transizione 4.0;
  • Sicurezza e sostenibilità sociale e ambientale, investimenti finalizzati ad accrescere la performance ambientale e sociale dell’impresa garantendo la salute e la sicurezza degli operatori;
  • Nuovi modelli organizzativi, investimenti tesi alla riorganizzazione dei processi aziendali attraverso l’introduzione di nuove soluzioni gestionali, di impianti e attrezzature volti a aumentare la produttività e la performance economica.

Le spese ammissibili sono relative a Impianti e macchinari, Opere di impiantistica, Servizi reali, conseguimento delle certificazioni, Software, sistemi, piattaforme, applicazioni e programmi informatici, Spese amministrative, spese per studi di fattibilità, oneri per il rilascio di attestazioni tecnico-contabili e garanzie a copertura della restituzione del finanziamento.

Le agevolazioni sono concesse, a titolo di de minimis, a copertura del 100% del programma di spesa ammissibile e ripartite come segue:

  • 50% delle spese ammissibili, a titolo di contributo a fondo perduto;
  • 50% delle spese ammissibili, a titolo di finanziamento a tasso zero.

Il finanziamento prevede le seguenti condizioni:

  • Durata complessiva: 6 anni
  • Rimborso: 60 mesi con rate trimestrali posticipate a quote capitale costanti (ammortamento italiano), più 12 mesi di differimento decorrenti dalla data di erogazione dell’anticipazione.
  • Tasso di interesse: 0%.
  • Garanzie personali e/o reali prestate dai soggetti e con le modalità previste dall’Avviso.

Il programma di spesa deve essere compreso tra un importo minimo di 30.000,00 Euro e un importo massimo di 150.000,00 Euro.

In seguito alla presentazione e all’invio della Domanda di agevolazione non è possibile allegare ed inviare ulteriori documenti ad integrazione della stessa. La Domanda deve essere firmata digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente, esclusivamente con firma Cades rilasciata da un ente accreditato, secondo le istruzioni indicate in piattaforma, pena l’inammissibilità.

Aperto dalle ore 12:00 del 10 febbraio 2022 alle ore 12:00 del 14 marzo 2022.

La Brochure contiene un estratto delle principali informazioni relative alFONDO REGIONALE PER LA CRESCITA CAMPANIA – FRC (Requisiti e Condizioni per l’acceso, Tipologia degli interventi coperti dalle agevolazioni, Spese ammissibili, Tipologia delle agevolazioni, Modalità di presentazione della domanda).

News

EVENTI DI PRESENTAZIONE